Un argomento importante per il green

Ti portiamo di nuovo sui nostri green. Ci segui?

Qui la presenza d’un sistema drenante è importante per la riuscita del tappeto erboso. L’acqua contenuta in eccesso nel terreno provoca infatti fenomeni di asfissia radicale, maggior predisposizione al compattamento (e quindi scarso sviluppo dell’apparato radicale), minor resistenza agli stress.

I terreni che drenano male favoriscono poi l’insorgenza di muschio e alghe. Dunque un rapido drenaggio è fondamentale per tappeti erbosi di pregio come questi, soggetti per natura a intenso traffico. Ma nella realizzazione d’un buon sistema drenante bisogna tenere in considerazione diversi elementi:

  • le caratteristiche fisico-chimiche del terreno;
  • i punti di scarico dell’acqua;
  • i dati climatici degli ultimi 10-20 anni.

Così, dopo aver modellato il piatto inferiore del green, si inizia la costruzione dei drenaggi scavando trincee, di solito a spina di pesce e con una spaziatura non superiore ai 3 m (dipende dal clima).

Il tubo in polietilene microfessurato liscio all’interno deve avere una pendenza inferiore allo 0,5% e stare su uno strato di 0,5 cm di ghiaia lavata (diametro proporzionale alla granulometria della sabbia nel rapporto 1:5/7), per evitare il contatto col terreno nudo.

La linea principale necessita poi di pozzetto d’ispezione: sia all’inizio che alla fine, per facilitare la pulizia. Posizionato il tubo, la trincea dovrà essere interamente riempita con ghiaia. Un lavoro impegnativo per poter giocare anche dopo forti piogge.

Chiedi maggiori info ad Andrea Cappuccini, uno dei nostri superintendend.

Di stagione in stagione.

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini

0 commenti