Li chiamano anche Sancarlini e sono la Festa, tra vita e ricordo

Si avvicina la Festa dei Morti. Già, prima che Halloween questa per noi è stata (e resta) la festa più intima e riflessiva dell’anno, dedicata al ricordo dei nostri cari 🌸 E ai bellissimi fiori che ce li fanno tornare vicini.

Dunque come ogni anno, nonostante il nostro #workinprogress21, non possiamo non parlare con te dei Crisantemi. E dei Crisantemini (o Sancarlini), che – tendenzialmente più piccoli e delicati – possono rappresentare un’ottima scelta per la casa d’autunno o per gli spazi riservati del camposanto.

Prova a immaginare? Una pianta dai colori festosi, ma discreta. Magari in un angolo di campagna, sotto i cipressi o (perché no?!) nel luogo dove vi siete amati e conosciuti…

Ti abbiamo convinta/o? Nelle prossime festività opterai dunque per i Sancarlini? Magari quest’anno potremmo anche concordare un piccola corona: facile da depositare o appendere anche dove lo spazio è più angusto. Anche accanto a un quadro o a qualunque altra tipologia di urna. Senza rinunciare, certo, anche a una pianta in vaso…

Il Crisantemino – del resto – è una annuale che non ha esigenze particolari in fatto d’innaffiamenti. Resiste bene a mezz’ombra e in pieno sole, purché non nelle ore più calde. E, se posizionata in terra fertile/soffice (sia a tendenza alcalina che acida) e ben drenata, non lesina fioriture deliziose e abbondanti: in genere per tutto l’autunno (cioè da quando la luce del sole si riduce a 14/15 ore al dì).

Ecco, a dire la verità, le specie di Crisantemi sono tantissime: circa 200 (!). Perciò – se vogliamo essere precisi – anche i periodi di fioritura possono variare. Cosicché in giardino potresti avere Sancarlini colorati dalla primavera fino ai giorni più freddi dell’anno. E dunque ora scopri che la loro festa di petali non è soltanto riservata alla Festa dei Morti (!).

Già, i colori. Queste piante incantano proprio per le numerosissime gradazioni cromatiche dei loro fiori. Fiori che, d’altronde, possono essere anche piuttosto grandi e non solo piccolini. Tutti, comunque, sono con tanti petali disposti a pon-pon e stellati.

Come dici? Quando vedrai scomparire questo tripudio di tinte gioiose? Beh, solo quando il termometro scenderà sotto i 3 °C la fioritura del Crisantemino o Sancarlino s’interromperà. Allora saranno due le cose che potrai fare… 

  1. All’interno: potrai portare la pianta in una stanza luminosa, ma non riscaldata.
  2. All’esterno: dovrai tagliare a zero i Crisantemino, subito dopo la fioritura, in modo che vada a riposo (e si prepari così a ributtare nella stagione successiva).

A proposito di concimazione e aiuti per rendere più forte il tuo Sancarlino, ricorda poi che sei ancora in tempo per dargli un buon fertilizzante per piante fiorite (da maggio a novembre si può!).

La fioritura, d’altronde, risentirà positivamente anche di altre operazione preventive che tu potresti aver messo in calendario per tempo. Tra queste, la cimatura che – fatta a maggio e poi ad agosto – rende la chioma compatta e stimola appunto la comparsa copiosa dei fiori.

Per il resto, il ‘lavoro’ che richiede questa pianta è – come si accennava sopra – semplice. L’acqua va data regolarmente, evitando però le foglie per via del pericolo della comparsa della ruggine. S’innaffia, inoltre, soprattutto nel periodo dalle fioritura e sempre con molta attenzione a non creare ristagni. Lì, difatti, potrebbe proliferare invece il marciume.

Ah, nel malaugurato caso comparissero comunque la ruggine o gli afidi, puoi comprare al centro di giardinaggio un prodotto specifico. Ti aiuterà a contrastare l’attacco!

Ecco dunque pronto il tuo Crisantemino. Che te ne pare? Pensalo anche in una composizione con varie tipologie di Crisantemi, tutti nella stessa gamma cromatica. Non starebbe bene nel tuo salotto?

Oppure – al contrario – immaginalo organizzato in mazzolini di colori misti. Vivaci, ma equilibrati. 

Che splendore! I Crisantemi – di cui a breve vorremmo raccontarti le tante varietà e differenze – sono davvero l’ideale pure per creare degli splendidi centrotavola autunnali. In compagnia di Ortensie e Dalie, Rose e GigliRiflessi nelle trasparenze del cristallo o raccolti in contenitori più rustici, intonati alla casa e alla stagione.

Quale nuova creazione potrà proporti Teresa, se nei prossimi giorni verrai a farle visita al garden?

Sì, vienici a trovare per pensare assieme la soluzione più adatta a te e ai tuoi cari. Tra vita che trascorre e dolcissimi ricordi.

SCOPRIAMO INSIEME I CRISANTEMI: 

  • varietà per fioritura
  • varietà per grandezza di inflorescenza
  • varietà per lunghezza dello stelo
  • varietà da giardino 

Di stagione in stagione.

 

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini

0 commenti