Una piacevolissima macchia di colore

Se vuoi un consiglio, completa le bordure delle aiuole o i prati o i terrapieni del tuo giardino in modo proporzionato e ordinato. Per esempio, con le fioriture semplici e aggraziate della Cosmea (Cosmos). Fallo con lei, perché è resistente (o semiresistente), ama le zone soleggiate e ha trovato nel nostro clima temperato un luogo perfetto per diffondersi, ornando in modo delizioso molti spazi verdi. Insomma, un vero simbolo d’amore per la vita e il giardino…

N.B. Il nome stesso della pianta (che deriva dal greco antico) significa proprio armonico e ordinato, composto. Una garanzia di buona riuscita, no?!

Ecco, in realtà, la Cosmea – che appartiene alla famiglia delle Asteraceae – è originaria dell’America Centro Meridionale. Ma, come detto, da noi si è trovata molto bene. Così i suoi fiori, disposti in modo regolare e presenti in tonalità differenti di colore (bianchi, rosa e viola, gialli, arancio e rossi), sono diventati piuttosto frequenti e apprezzati dai giardinieri.

Disposte lungo gli steli, le foglie verde chiaro sono sottili e si trovano sotto le stesse fioriture, che stanno invece all’apice. Apice che, in genere, non va oltre i 10 cm di altezza.

Le varietà – tra annuali e perenni, a fiore semplice o doppio – sono molte (almeno una ventina). Quella più diffusa è appunto il Cosmos bipinnatus, detta anche Astro Messicano.

D’altronde esiste anche il Cosmos sulphureus, dai peculiari fiori gialli. Mentre la pianta dai petali rosso scarlatto è la varietà detta Fiore di cioccolato.

Per quanto adattabile, la Cosmea necessita in ogni modo di alcune accortezze.

  1. Per prima cosa, il terreno. Quest’ultimo è meglio che sia di torba mista a sabbia; ed è auspicabile sia alcalino (6-8,5 di ph), ben drenato e sciolto.
  2. Come ti abbiamo già accennato, questa pianta adora poi le zone molto soleggiate; ma questo non significa che non sopporti bene anche quelle a mezz’ombra. L’importante è che non sia del tutto assente la luce e che le tue aiuole non siano mai esposte a venti forti.
  3. Devi tenere presente che la pianta necessita in ogni caso di alcune settimane (poco meno di due mesi) per iniziare a fiorire. Quindi l’ideale è piantare la Cosmea in tarda primavera.

I semi andranno sparsi in file ben distanziate (50 cm una dall’altra) o in modo piuttosto omogeneo sul terreno, quindi ricoperti con 1/2 cm di buon terriccio e bagnate a pioggia. Ma si possono utilizzare anche semenzai all’aperto. Dopo (quando saranno arrivate a 15 cm d’altezza) le piantine potranno essere spostate nel sito definitivo.

Per la germinazione calcola quindi che ci vuole più di una settimana. Se le temperature sono propizie (intorno ai 24°), si prepara poi la fioritura: nei successivi due mesi. Fioritura che potrai supportare con i migliori concimi, che recupererai presso il nostro centro di giardinaggio.

I grandi petali circondano una parte centrale che ha molti semi di colore giallo oro. Per mantenersi al meglio, durante la stagione calda, hanno bisogno di annaffiature molto sistematiche, ma mai dirette su foglie corolla. Magari di mattina presto oppure la sera.

Riguardo alle malattie, ti possiamo confermare la natura rustica della Cosmea, che quindi non è soggetta a particolari malattie. Difficilmente viene attaccata da cocciniglia e afidi. Nel caso si verificasse, però, questa sgradevole circostanza… L’importante è agire subito: al garden abbiamo tutti i consigli e i prodotti necessari (!). Da spruzzare direttamente sulle foglie attaccate.

Ah, se poi dovessero arrivare le lumache ghiotte di germogli… Esistono anche in questo caso rimedi (pure naturali) per tenerle lontane. Contattaci e ne parleremo insieme, con una speciale attenzione alle tue piante di Cosmea e alle caratteristiche del tuo giardino.

  • Dunque la Cosmea cresce abbastanza velocemente. Che vuoi di più dalla vita?!
  • Dunque la Cosmea si mantiene fiorita per periodi lunghi, in maniera piacevole. Proprio come vuoi tu, no?!
  • Dunque la Cosmea è adattabile e poco esigente. Esattamente quello che cercavi per il tuo spazio verde rinnovato, no?!
  • Dunque la Cosmea è fresca e allegra, per via dei suoi colori. Non è quel che ci vuole di questi tempi?!
  • Dunque, nonostante l’aspetto fragile, la Cosmea è tenace. Un’ottima idea anche per realizzare un intero addobbo o un piccolo bouquet con l’aiuto di Teresa. Perché no?!

E allora che aspetti? Scegli un posto al sole, un terreno leggero e piuttosto ‘povero’ (troppo fertilizzante azotato non va bene). Compra dei semi di Cosmea (che non siano vecchi!) oppure delle piantine già pronte. Procurati allo shop anche qualche sostegno meccanico (vanno bene i tutori da piselli), vasi e terriccioE comincia questa avventura fiorita. All’insegna della tranquillità, della modestia e dell’integrità. Come appunto ci dice il linguaggio dei fiori a proposito di Cosmos…

Di stagione in stagione.

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini