È il momento di arricchire di verde gli spazi della tua casa

Piante da interno? È il momento di arricchire di verde gli spazi della tua casa. Oppure quelli di ufficio, negozio, albergo.

Location al chiuso ce ne sono da sbizzarrirsi. Però ci vuole prudenza. E, in questo caso, attenzione al termometro (ovvero, riscaldamento/termo: tienili a debita distanza e nebulizza ogni tanto le foglie). Attento quindi alle correnti d’aria: come se in casa ci fosse un anziano malato o un neonato.

La maggior parte delle piante che scegli per il tuo appartamento vengono infatti da Paesi tropicali ed equatoriali. Significa che queste specie hanno bisogno di non oltrepassare i 15-28°C.

Esigenza di clima costante e mite che appunto non va d’accordo con gli sbalzi, né troppo caldi né troppo freddi. Le funzioni vitali delle tue belle piante d’appartamento ne risentirebbero subito (sarebbe come dar loro uno stop!).

Ovvio, poi, che ci sono varietà più o meno esigenti. Per esempio: Croton, Dieffenbachia e Fittonia non transiggono: non sopportano meno di 8° C (!).

Poiché siamo ormai vicini all’inverno, poi, c’è da dire che in realtà quasi tutte queste piante nella stagione fredda rallentano comunque la loro attività. Si riducono le ore di luce e, di conseguenza, anche le necessità di acqua e calore si ridimensionano un po’. Sta di fatto che, fatta eccezione per l’Espidistra e pochissime altre, nessuna di loro sopravvive mai a qualche grado sotto lo zero; mentre alcune (piante grasse, felci) possono adattarsi a pochi gradi sopra. Coccolale: ti ricompenseranno.

Di stagione in stagione.

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini

0 commenti