Rosé, Vermentini, Grechetto e Cerasuolo d’Abruzzo: è estate!

Di recente è venuto a trovarci il fotografo Fabio Fuser, così abbiamo pensato di far vedere anche a te qualche scatto ‘rinfrescato’: dritto dritto dalla bella stagione. Al di là di quel che puoi riuscire a scorgere nella foto allegata a questo post (ti piace?) ti vogliamo comunque far fare – intanto – un bel giro virtuale.

Si comincia da un rosé: questa è la stagione dei rosati. Sono splendidi, per esempio, quelli di Rocca delle Macìe: gioiosi ed estremamente versatili sulla tavola di tutti i giorni.

Poi, che so, andiamo in cerca insieme di qualcosa di ricco, aromatico, elegante? E quindi incontriamo – altra tappa d’obbligo estiva – i Vermentini: personalità fresca e delicata.

Ancora: vini agili e minerali, bianchi da vero applauso ben disposti sulle piccole tavole imbandite dello shop center de La Trinità. Come se, da un momento all’altro, dovesse davvero cominciare qui la festa…

Ma la festa sarà, soprattutto, a casa tua: quando arriverai con le nuove sorprese per le tue cene di luglio e agosto. Anche un Franciacorta, perché no?! Oppure un Grechetto dal tratto sapido, che non stanca mai. Perché l’estate, tra una portata di pesce e tanta carne alla brace, può gradire per esempio anche un Cerasuolo d’Abruzzo oppure un Montepulciano. Altre scelte oltre qualcosa d’intenso e rotondo, magari rosso rubino e aromatico. Tra sentori fruttati di susina e di ciliegia. E poi note di liquirizia, gustando e pregustando diversi spettacoli di Mediterraneo. A cominciare dai nostri pini.

Di stagione in stagione.

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini