fbpx

Quando e perché utilizzare le macroterme

All’inizio di maggio te ne avevamo già cominciato a parlare. Ricordi? Le mutate condizioni climatiche e le esigenze di risparmio idrico portano sempre di più alla ricerca di essenze da tappeto erboso resistenti alle alte temperature e alla siccità. Sui campi da golf ma anche nei giardini ornamentali, si sta così diffondendo l’utilizzo di macroterme, cioè graminacee che meglio resistono alle condizioni attuali.

In questa grande famiglia delle macroterme, quella che meglio si adatta sia alle esigenze di un campo da golf che a quelle del tuo giardino è la Cynodon Dactilon, cioè la Gramigna. Sì, hai letto bene: la Gramigna, considerata l’erba infestante per eccellenza e quella impossibile da estirpare, viene adesso in nostro aiuto.

QUALE GRAMIGNA?

Si tratta di una Gramigna – come naturale – migliorata, che si propaga con estrema velocità e le cui radici si snodano in profondità nel terreno, fino a raggiungere una lunghezza pari a due metri. Caratteristica, quest’ultima, che rende la Cynodon dactylon capace di provvedere al soddisfacimento delle sue necessità di acqua e di sostanze organiche nutritive.

Trattandosi di una pianta incredibilmente forte, la Cynodon dactylon non necessita dunque di ingenti quantità d’acqua: né durante il periodo invernale e né durante la stagione più calda.

La sua crescita prostrata permette poi di avere un prato in purezza, senza erbe infestanti da estirpare.

N.B. L’unica nota negativa di questa pianta è che si sviluppa solo durante l’estate disseccando con le basse temperature e rendendo un tappeto erboso completamente giallo per tutto l’inverno, fino alla ripresa vegetativa primaverile.

La Bermudagrass – come in genere viene chiamata la Cynodon – può essere propagata per seme o per stoloni; ma anche mettendo a dimora piantine già germinate. 

La manutenzione di questi prati viene stravolta rispetto alle normali consuetudini; tutte le operazioni che in un normale tappeto erboso in miscuglio venivano eseguite in primavera o in autunno (concimazioni, arieggiature, carotature, etc) ora dovranno essere fatte durante l’estate, cioè quando la pianta è nella massima crescita.

MODALITÀ D’IMPIANTO E ‘TRUCCHI DEL MESTIERE’

I fairways dei campi da golf, i campi da calcio, ma anche i nostri giardini, possono essere convertiti facilmente in Gramigna. Ecco le operazioni che sarà necessario fare:

  1. si inizia ai primi di maggio con diserbo totale dell’intera area;
  2. poi si effettua un taglio bassissimo, quasi a scorticare il nostro tappeto erboso;
  3. quindi si effettua un verticutting (arieggiatura profonda), energico e incrociato, che oltre a togliere il feltro presente crea dei piccoli solchi nel terreno atti a favorire la germinazione;
  4. si passa allora alla semina (se si utilizza del seme), oppure alla stolonizzazione (se si utilizzano stoloni) ovvero alla terza opzione del trapianto di piantine;
  5. il passaggio successivo Рnel caso si utilizzi la semina o la stolonizzazione Р̬ la distribuzione di terriccio;
  6. dopo l’impianto, oltre a tenere il tappeto erboso costantemente umido, si dovrà concimare con urea, e fare dei trattamenti con diserbi di pre-emergenza (p.a. Pendimetalin), ciò per evitare che le piante infestanti soffochino il prato che si sta insediando.

Fatte tutte le operazioni sopra elencate, nel giro di due mesi, avrai un prato fitto e uniforme, dove negli anni successivi – grazie a una concimazione regolare d’inizio estate, con una irrigazione e un taglio a settimana – avrai un prato in ottime condizioni: da godere insieme ai tuoi amici e ai tuoi animali. Eh, sì, perché questo tipo di prato resiste molto bene anche al calpestio frequente.

Infine, un ultimo consiglio. Se il colore giallo che il tappeto erboso assumerà durante l’inverno ti disturba, si può ovviare mediante due operazioni: o traseminando dell’Oietto oppure colorando con vernici apposite all’acqua. Il prato durante l’inverno pur essendo secco potrà essere utilizzato in modo del tutto normale e naturale, senza alcuna controindicazione.

Articolo di Andrea Cappuccini | perito agrario | tecnico per tappeti erbosi

Di stagione in stagione.

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini

Line Verde Nicolini
Invia su WhatsApp