Rifletti sulla scelta migliore, senza dimenticare la tua personalità

Davvero ti sembra più ecologico un alberello di plastica!? In realtà, è di gran lunga più eco e sostenibile acquistare alberi di Natale veri. Ci sono infatti severi regolamenti che disciplinano la loro coltivazione. E, nel rispetto di queste norme, nessuna foresta viene danneggiata se compriamo un albero di Natale.

Da noi ne puoi trovare di diverse dimensioni. I più grandi li destiniamo in genere ai grandi clienti (la RAI, hotel and resort come Rome Cavalieri, golf club ed altri), che per questo ce li prenotano con anticipo. Ne curiamo per loro la collocazione in loco ed anche – a richiesta – il perfetto addobbo: nel punto di maggior visibilità all’interno degli spazi.

Gli alberelli con pane di terra sono abeti bianchi o rossi, tipici dell’ambiente alpino/appenninico. Come accennato, non vengono dai boschi bensì da coltivazioni. Perciò acquistando questi abeti puoi contribuire anche tu al reddito di chi lavora e produce in modo controllato e sapiente. Contrastando la produzione di CO2 in atmosfera (quelli in plastica, al contrario, sono evidentemente fatti con idrocarburi fossili).

Ma ci sono anche i cosiddetti cimali, senza radici (che si prestano pure, quando di piccole o piccolissime dimensioni, a composizioni particolari). Si tratta delle cime di alberi che sono stati comunque già tagliati per produzione legnosa o diradamenti. Andrebbero altrimenti perduti. Non è meglio usarli per abbellire la casa e lo spirito?

Abete e presepe restano il centro della festa.

Di stagione in stagione.

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini

0 commenti