Piccole e fondamentali attenzioni stagionali

I muschi sono piante infestanti, s’insediano – impedendo all’erba del tuo giardino di crescere – soprattutto nelle zone umide e ombrose, dove il riciclo d’aria è minimo e l’acqua non riesce a evaporare. Qui, infatti, riescono facilmente ad assimilare attraverso le foglie il nutrimento necessario alla loro sopravvivenza. Ma è proprio durate le stagioni fredde che l’umidità si acuisce e il tasso di evaporazione si abbassa. Oggi – in pieno autunno e in attesa dell’inverno – urge allora progettare una strategia d’attacco contro questa pianta singolare, che manca persino di vere e proprie radici.

Ti invitiamo quindi a tenere d’occhio il tuo prato, soprattutto dove è diradato, argilloso, basico e carente di sostanza organica. Se sfortunatamente noterai del muschio, ti consigliamo di procedere subito alla sua eliminazione: più aspetti, più sarà difficile! E stai attento: in autunno e in inverno servono addirittura strategie particolari, perché è molto complicato procedere – dopo aver bruciato il muschio con il solfato di ferro – alla sua rastrellatura e alla risemina del tappeto erboso. Con il nostro aiuto, però, potrai liberartene subito e addirittura prevenirlo, persino in questo periodo dell’anno.

Ecco allora qualche consiglio:

  • elimina con un rastrello apposito o con un soffiatore tutto ciò che impedisce la circolazione dell’aria: foglie, residui vegetali, ecc;
  • usa dei concimi con tanto ferro: renderanno il pH del suolo più acido e perciò nemico del muschio;
  • assicurati che le foglie non siano bagnate: questa pianta infestante si alimenta di umidità per via aerea;
  • cura ogni mese il terreno con un agente umettante, indispensabile per il drenaggio e la sopravvivenza del prato nelle aree umide;
  • tratta il suolo con preparati che contengano alghe brune, utilissime per combattere lo sfoltimento del prato;
  • fai in modo – con l’aiuto di prodotti a base di acidi umici e fulvici – che il terreno sia ricco di sostanza organica, essenziale al drenaggio, persino nelle zone più argillose.

E comunque, il segreto sta – come sempre – in un prato forte e ben alimentato. Su, allora! Rimani in linea: sono tanti altri i consigli che possiamo darti, per un giardino resistente a tutte le intemperie.

Di stagione in stagione.

 

Ascolta su SoundCloud

di Linea Verde Nicolini